Svolta centrodestra: Alberto Bertolotti per battere Zedda e Massidda?

Circola con insistenza il nome del presidente di Confcommercio come possibile candidato a sindaco di Forza Italia: “Qualcuno mi sopravvaluta”, scherza Bertolotti. Ma da molti viene considerato il candidato perfetto

Alberto Bertolotti candidato a sindaco del centrodestra. La voce, nelle ultime ore, rimbalza con grande insistenza negli ambienti politici cagliaritani. Il presidente di Confcommercio potrebbe essere il candidato ideale per battere Massimo Zedda: giovane, rampante, apprezzato tantissimo in città soprattutto nel mondo dei commercianti. L’imprenditore cagliaritano, 46 anni, che qualche mese fa ha scalzato Giancarlo Deidda al timone da decenni, è l’uomo giusto per ridare speranza alla città, secondo molti sostenitori di Forza Italia. Che sognano la candidatura non di un politico, non di chi ha già governato nelle giunte passate, ma di un volto nuovo.

Bertolotti è la mossa giusta per neutralizzare Piergiorgio Massidda? L’ex presidente del porto potrebbe guidare un grande polo civico fuori dai partiti, e nei sondaggi viene dato in grande ascesa. Tanto che Repubblica ha individuato nel duello Zedda-Massidda la corsa a due per guidare Cagliari. Forza Italia, invece, è al bivio dell’imbarazzo: dopo diverse conferenze stampa nelle quali il capogruppo Giuseppe Farris e i consiglieri, insieme a Floris e Cappellacci, annunciavano sorridenti le primarie per dare finalmente voce ai cittadini sulla scelta del sindaco, è arrivata la doccia gelata di Silvio Berlusconi. Una mazzata: Berlusconi ha ribadito che le primarie non si faranno, perchè il voto popolare può essere manipolato. Una figuraccia non da poco per i dirigenti locali di Forza Italia, smentiti direttamente dal leader fondatore del partito. E come sempre potrebbe essere proprio Berlusconi a scegliere il candidato sindaco.

Magari con una telefonata a Bertolotti. Che interpellato da Casteddu Online, non smentisce l’ipotesi: “Non me la sento, al momento di commentare. Forse qualcuno mi sopravvaluta”, scherza Bertolotti. Un candidato positivo, di grande competenza, ben lontano dalle facce tristi della vecchia politica. Un imprenditore che ha già dimostrato di essere vincente. Di recente ha proposto un grande acquario nel padiglione Nervi, per attrarre il turismo, ipotesi già bocciata da Zedda. Troppo presto per parlarne? Si tratta di un nome messo ad arte per essere bruciato? Oppure Bertolotti potrebbe davvero firmare la rivincita del centrodestra a Cagliari su Massimo Zedda? 


In questo articolo: