Svolta al porto: Piergiorgio Massidda è il commissario straordinario

Arrivata la comunicazione del ministero dei Trasporti: Massidda resterà alla guida del porto


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Svolta al porto di Cagliari, il commissario straordinario sarà Piergiorgio Massidda. La comunicazione firmata dal ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, è arrivata questo pomeriggio negli uffici dell’Autorità portuale. Sarà quindi Massidda, estromesso dalla presidenza con la sentenza emessa dal Consiglio di Stato lo scorso 26 settembre, a tornare alla guida dello scalo marittimo cagliaritano. Nel frattempo l’ex senatore attende l’esito del ricorso fatto in Cassazione.

Nel decreto firmato da Lupi, il ministro cita il parere favorevole del governatore Cappellacci e tiene in considerazione le richieste degli operatori portuali che durante questi due mesi hanno chiesto che Massidda proseguisse la sua azione al porto.

Subito dopo la nomina Massidda, nel 2011, era partito il ricorso di uno dei candidati alla presidenza del porto: il docente universitario Massimo Deiana, secondo cui il parlamentare non aveva i requisiti richiesti dalla legge. Massidda aveva comunque assunto il comando dello scalo, e una prima sentenza del Tar aveva bocciato il ricorso di Deiana. In secondo grado però le obiezioni del ricorrente erano state accolte: il Consiglio di Stato il 26 settembre aveva deciso che Massidda, non disponendo dei requisiti, non poteva più essere il presidente. Da allora l’Authority è andata avanti senza guida perché, pur essendo stata pubblicata la sentenza, non era arrivato al porto alcun provvedimento di revoca.  Fino alla decisione di Massidda di opporsi alla sentenza del Consiglio di Stato presentando ricorso in Cassazione. E ora la svolta, con Massidda che succede a sé stesso come commissario, in attesa della nomina di un nuovo presidente.


In questo articolo: