Susanna massacrata con venti coltellate, ma ora il fratello Massimiliano vuole dire la sua verità

L’autopsia sul corpo della donna uccisa a Quartu: fatale un colpo mortale tra cuore e polmone, ma la donna è stata colpita con grande ferocia. Il fratello, Massimiliano Mallus, vuole rompere il silenzio e ha chiesto domani di essere interrogato

Susanna massacrata con venti coltellate, ma ora il fratello Massimiliano vuole dire la sua verità. L’autopsia sul corpo della donna uccisa a Quartu: fatale un colpo mortale tra cuore e polmone, ma la donna è stata colpita con grande ferocia. Il fratello, Massimiliano Mallus, vuole rompere il silenzio e ha chiesto domani di essere interrogato prima dell’udienza del Gip, per la convalida dell’arresto. Come riporta l’Ansa, la richiesta è partita dal suo avvocato Maurizio Piras. Intanto non è stata ancora trovata nelle campagne circostanti l’arma dell’omicidio, quasi certamente un coltello da cucina, una grossa lama che ha trafitto già volte la donna. Motivi di eredità dietro ai litigi, sostengono gli inquirenti. Il principale sospettato è dunque il fratello della donna uccisa, in attesa di sapere la sua verità.


In questo articolo: