Super Cerri fa impazzire i tifosi del Cagliari: “È il nostro eroe, non farà rimpiangere Pavoletti”

Il gol al 96esimo contro la Samp regala ai sardi il quarto posto da sogno Champions: “Una rete che rimarrà nella storia come quella fatta da Zola nel 2004 alla Juventus. Cerri diventerà bravo come lui”. GUARDATE le VIDEO INTERVISTE al mercato di San Benedetto

Le orate e le spigole hanno gli occhi più “aperti” di molti pescivendoli del mercato di San Benedetto, reduci da una notte nella quale, dopo il grandissimo gol di Alberto Cerri, è stato difficile addormentarsi. Per la gioia, ovviamente: il Cagliari batte la Samp 4-3, rimontando da un 1-3 che sembrava condannare i rossoblù a una sconfitta più che imprevista. E invece… E invece risolve il giocatore che non ti aspetti, quel Cerri che mai aveva segnato con la maglia dei sardi. L’adrenalina e l’emozione, tra i box, è ancora altissima. C’è chi “benedice” l’entrata in scena di Cerri e giura di non aver mai lontanamente pensato che fosse un “brocco” e chi, addirittura, lo paragona a Magic Box Gianfranco Zola. In effetti, l’incornata vincente, con la palla che si stampa sotto la traversa, ricordano la rete fatta nel 2004 proprio da Zola alla tanto “amata-odiata” Juventus.

 

“Cerri ha dimostrato che, se è in forma ed è servito bene, può essere un’alternativa a Pavoletti. Mi ha ricordato il gol di Zola alla Juve”, dice Massimo Ruggiu, pescivendolo da decenni a Cagliari, “può seguire le sue orme, ma deve comunque fare ancora strada”. Ma sognare, ovviamente, non costa nulla: “Difficile che il Cagliari raggiunga le prime e la Juventus, adesso sono tutti coscienti della forza dei rossoblù e le squadre si chiudono bene in difesa”. “Tutti dicono di ‘odiarlo’ ma Cerri è stato un eroe. Una rete che ci ricorderemo per sempre, anche se dovesse andar via dal Cagliari. Ero convinto che avremo perso, e invece mi sono emozionato. La partita di ieri mi ha ricordato il grande Piras, quando ci fece vincere una gara, all’ultimo, con il Palermo. Il Cagliari farà una grande stagione, aspettiamo Alberto Cerri e tutta la squadra al mercato”.


In questo articolo: