Sul relitto dell’Hotel Mediterraneo, Vargiu:”Uno sfregio alla città”

La denuncia del parlamentare dei Riformatori Sardi:”Il comune intervenga”

Hotel Mediterraneo. Vargiu (Riformatori): un cantiere abbandonato che offende la città e sfregia la Basilica di  “Il relitto di archeologia industriale del cantiere abbandonato dell’’Hotel Mediterraneo richiama antiche scene della Cagliari bombardata ed è uno schiaffo alla vocazione turistica della città di Cagliari e uno sfregio al contesto urbano di uno dei monumenti più belli ed amati dai sardi: la Basilica di Nostra Signora di Bonaria”. Lo sostiene il parlamentare dei Riformatori, Pierpaolo Vargiu che interroga il Ministro Franceschini e, insieme ai colleghi Angius e Mereu, il Sindaco di Cagliari per sapere cosa intendano fare le istituzioni nazionali e locali per mettere fine allo scempio.

“La nuova proprietà russa, accolta con tutti gli onori dalla attuale amministrazione cittadina, ha demolito una parte del corpo di fabbrica e licenziato tutti i dipendenti, dopo di che è sparita, lasciandoci il danno economico e la beffa di immagine” -continuano Vargiu, Angius e Mereu- nell’apparente totale disinteresse delle istituzioni che niente fanno neppure per mitigare (con poster o pannelli di immagini) il danno estetico”.

“E’ urgente –conclude il deputato sardo- l’intervento congiunto del MIBACT e del Comune di Cagliari per evitare che il cantiere abbandonato dell’Hotel Mediterraneo diventi un’icona dell’oltraggio alla bellezza e dell’incapacità della città di credere davvero nel proprio futuro di sviluppo turistico”.