Successo a Uta per il bando “de minimis” dedicato agli imprenditori: finanziate 11 attività

A beneficiare sono stati quasi esclusivamente giovani imprenditori con una grande componente femminile. Domande quadruplicate rispetto allo scorso anno

Successo a Uta per il secondo bando “de minimis”dedicato agli imprenditori. Undici le attività finanziate per un totale di 13mila euro assegnati. Degli iniziali diecimila, l’amministrazione e ha recuperato ulteriori 3mila di risorse viste le domande, quadruplicate rispetto all’anno precedente.

Si tratta di finanziamenti che prevedevano il 60% a fondo perduto rispetto all’investimento programmato dagli imprenditori. A beneficiare sono stati quasi esclusivamente giovani imprenditori con una grande componente femminile. Coinvolti i settori del Commercio, artigianato e le libere professioni.

“Siamo molto soddisfatti per il gradimento dimostrato dalle attività economiche utesi- ha detto il sindaco Giacomo Porcu – Le domande e le somme impegnate sono quadruplicate rispetto allo scorso anno. Stiamo mantenendo un preciso impegno del nostro programma d’amministrazione dando un sostegno concreto e stando al fianco degli operatori economici del paese. Donne e uomini che con passione vogliono far crescere la loro attività nel nostro territorio”.

“Attraverso il contributo de minimis molti piccoli imprenditori e lavoratori autonomi hanno potuto realizzare  investimenti importanti per le loro attività che rafforzeranno la loro continuità aziendale. L’ obiettivo dell intervento è stato pienamente raggiunto” conclude l’assessore Marci Pillitu.  Visti i positivi risultati raggiunti nel corso del 2019 verranno attivate e potenziate nuove linee di finanziamento comunale”