“Subito saldi estivi a Cagliari, siamo in crisi: non abbiamo paura delle multe”

La clamorosa iniziativa di un gruppo di commercianti “ribelli” di via Manno, capitanati da Patrizia Loddo: “Siamo in 15 non possiamo attendere agosto: iniziamo con gli sconti, in tanti li stanno già proponendo con trucchi e stratagemmi. Le multe? Già messe in conto”. Cosa ne pensate?

“Non possiamo attendere agosto, io e altri quindici miei colleghi siamo pronti ad iniziare i saldi estivi sin da subito”. A parlare è Patrizia Loddo, titolare di Le Chic & Shock in via Manno a Cagliari. Sessant’anni, da decenni gestisce il negozio di scarpe in una delle strade cagliaritane dello shopping: “Andiamo controcorrente. Non approviamo la decisione di far partire gli sconti il primo agosto, anche perchè molti li stanno già facendo con trucchi e stratagemmi”, afferma la Loddo. Questione di crisi, soprattutto. C’è stato il lungo lockdown, tanti hanno acquistato su internet e le casse dei negozi di vicinato hanno ancora – o quasi – le ragnatele. “Abbiamo parlato e ci siamo confrontati in chat su WhatsApp, io e i miei colleghi. In quindici hanno deciso di praticare sin da subito gli sconti”.

Il rischio di beccarsi una sanzione perchè non si rispettano le date, però, è dietro l’angolo: “È un rischio? E rischieremo, abbiamo messo in conto anche questa eventualità. Molti stanno già facendo sconti utilizzando trucchi e stratagemmi, lo sanno tutti”.




In questo articolo: