Storica svolta per Legambiente: “addio” a Vincenzo Tiana

Dopo oltre 20 anni Legambiente nomina un nuovo presidente regionale, si tratta di una donna

Storica svolta di Legambiente in Sardegna, dopo oltre vent’anni addio a Vincenzo Tiana come leader regionale. La decisione è stata presa ieri dall’assemblea regionale. Nella relazione introduttiva  Vincenzo Tiana ha presentato ed illustrato il documento allegato su cui è sviluppato un ricco ed articolato dibattito.  Sono intervenuti il sindaco di Cagliari Massimo Zedda, Don Ettore Cannavera della Comunità La Collina e portavoce tavola della pace, Il segretario della Cgil Michele Carrus, L’assessore regionale all’Urbanistica Cristiano Erriu, l’assessore Regionale alla Cultura Claudia Firino l’archeologo Alfonso Stiglitz, il Docente Universitario Daniele Cocco, il geologo Fausto Pani,  Giampiero Vargiu della Confindustria, Il ricercatore Marco Camerada, Il rappresentante di Novamont Michele Falce, per Federparchi Tore Sanna ed i delegati Paolo Scarpellini, Antonino Soddu, Marta Battaglia, Ruggero Ruggeri, Carla Migoni, Carla Varese, Bruna Pillitu, Renato Cherchi, Pietro Marongiu, Ignazio Cirronis, Agostino Petruzzelli. Inoltre sono intervenuti Vanessa Pallucchi e Sebastiano Venneri della Segreteria nazionale di Legambiente.

A conclusione del Congresso è stato approvato il documento congressuale con la relazione e sono stati eletti i delegati al congresso nazionale ed i nuovi organismi dirigenti: Comitato direttivo regionale   e segreteria regionale (8 componenti).

  Sono stati eletti:

·               Presidente regionale Annalisa Colombu già presidente del circolo di Cagliari

·               Direttore regionale  Marta Battaglia

·               Presidente del comitato scientifico   Vincenzo Tiana


In questo articolo: