Stoccarda, grande successo per lo stand della Sardegna: “Germania mercato fondamentale per le vacanze”

L’assessore Gianni Chessa: “I tedeschi garantiscono il maggior numero di presenze in Sardegna, lo scorso anno abbiamo registrato un lieve calo, questa fiera rappresenta l’occasione per invertire la tendenza. Il turismo cambia, cambiano le esigenze dei turisti e noi ci dobbiamo adeguare ai tempi”

Grande partecipazione di pubblico tedesco alla cinquantesima edizione del CMT, la Fiera Internazionale del Turismo di Stoccarda. La capitale del Baden Wurttemberg è stata letteralmente presa d’assalto dai visitatori che nei soli giorni di sabato e domenica, hanno fatto registrare 90.000 presenze. Il padiglione della Regione Sardegna ha registrato un affluenza oltre ogni previsione, per la prima volta presente a questo importante appuntamento internazionale.

Abbiamo chiesto un parere ad Alberto, impiegato nuorese presente nello stand dall’inaugurazione: “La Sardegna si è proposta con uno stand innovativo che ha avuto un successone. È una fiera che attira gli amanti del turismo all’aria aperta, camping, camper e novità che la Sardegna può offrire”.

A fianco, l’assessore regionale al turismo Gianni Chessa che commenta: “Aspettiamo a cantar vittoria, è una fiera lunga. I tedeschi garantiscono il maggior numero di presenze in Sardegna, lo scorso anno abbiamo registrato un lieve calo, questa fiera rappresenta l’occasione per invertire la tendenza. Il turismo cambia, cambiano le esigenze dei turisti e noi ci dobbiamo adeguare ai tempi. Cambiare anche gli allestimenti delle fiere, la proposta dev’essere più aggressiva e la mia presenza qui a Stoccarda è finalizzata a valutare l’andamento e le peculiarità, in modo da rendermi conto di persona, dei miglioramenti che si possono apportare “. Insomma c’è voglia di Sardegna in questa ricca regione della Germania, non solo vacanze estive ma anche quel turismo esperienziale che l’isola è in grado di offrire.


In questo articolo: