Stefano Porcu: “Europei di canoa, un successo che porta al futuro”

Parla Stefano Porcu, direttore tecnico del settore paracanoa della Nazionale: “Due argenti e un bronzo, un ottimo bottino in Repubblica Ceca”

Gli azzurri di Stefano Porcu portano a casa due argenti e un bronzo dagli Europei 2015 di canoa in Repubblica Ceca.
Gli atleti della squadra, rappresentata da Pier Alberto Buccoliero (CC Firenze), Federico Mancarella (CC Bologna), Salvatore Ravalli (Pol. Canott. Catania), Veronica Yoko Plebani (KCC Palazzolo) e Andrea Pistritto (CUS Torino) nonostante il cambio di regolamento nell’anno preolimpico, sono riusciti nell’impresa, raggiungendo ottimi risultati.

La federazione italiana paracanoa presto partirà a Durisburg, in Germania, per la seconda prova di coppa del mondo, sarà però costretta a far a meno di un suo atleta.
Pistritto non potrà gareggiare, coinvolto in un incidente stradale con il giocatore della Juventus Vidal.
Dopo le qualificazioni gli atleti si ritireranno per due mesi, dedicandosi alla preparazione atletica con l’obiettivo di confermare e migliorare il risultato anche ai mondiali 2016.

“Siamo soddisfatti dagli Europei- spiega Stefano Porcu- la squadra è ormai amalgamata e compatta, anche il CONI è ben allineato agli obbiettivi che abbiamo raggiunto, sono fiducioso negli obbiettivi che vogliamo raggiungere in futuro”.

Stefano Porcu, direttore tecnico del Settore Paracanoa della Federazione Italiana Canoa Kayak, da anni usa lo sport come strumento di integrazione sociale raggiungendo ottimi risultati sotto molteplici punti di vista. Servendosi delle sue competenze medico-scientifiche, da fisioterapista e sportivo, insegna ai giovani meno fortunati a riprendere possesso della loro vita.
Un punto di riferimento e un sostegno: ha fondato assieme ad altri amici, un progetto per tutti i ragazzi con la voglia di riscattarsi attraverso lo sport, una Polisportiva, “Ateneo”, a Monserrato, in via Fonni, 23, per i ragazzi diversamente abili e normodotati.

Le vittorie del mondo limpido e ricco di soddisfazioni della paracanoa, insegnano quanto la normalità sia solo un punto di vista.


In questo articolo: