Stazione marittima, sentatetto violentata e picchiata nella notte

L’episodio raccontato dai volontari “Gli angeli di Roberto” che due notti fa hanno soccorso la donna

Episodi di violenza tra senzatetto nell’ex stazione marittima di via Roma, a Cagliari, ormai diventata terra di nessuno da anni. L’ultimo risale a due notti fa, intorno alle 22,15: una donna che dorme da mesi nella struttura abbandonata è stata picchiata e violentata da un altro senzatetto. La vittima, fortunatamente, è stata soccorsa e salvata dai volontari “Gli Angeli di Roberto”, e ora si trova ospitata in una casa protetta.

“C’erano tanti passanti – racconta Maria Bonaria (conosciuta come Bonny), presidente dell’associazione – ma nessuna ha osato aiutare la donna che era stata violentata e abusata”. La squadra di volontari, Valentino Carboni, Sandro Cardia e Ulisse Cancedda, hanno immobilizzato l’aggressore e un altro clochard tenendoli in stato di fermo fino all’arrivo dei carabinieri, mentre Bonny e Gianluca Cancedda hanno prestato i primi soccorsi alla donna. “La vittima – spiega Bonny – è stata accompagnata con il 118 in ospedale dove le sono state riscontrati diversi traumi. Ora si trova al sicuro in una casa protetta, ma mi chiedo dove stiamo andando a finire con tutti questi episodi di violenza e l’indifferenza che regna tra le persone”.