Statale 131 “avvelenata” tra Sanluri e Sardara, blitz della Regione: “Mettiamo fine all’inquinamento”

“Ho voluto verificare di persona le condizioni e la situazione del problema di inquinamento che da almeno un decennio non trova soluzione. Evidentemente, in questi anni, la politica regionale non l’ha affrontato con la dovuta attenzione”. Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis

“Ho voluto verificare di persona le condizioni e la situazione del problema di inquinamento che da almeno un decennio non trova soluzione. Evidentemente, in questi anni, la politica regionale non l’ha affrontato con la dovuta attenzione”. Lo ha detto l’assessore regionale della Difesa dell’ambiente, Gianni Lampis, durante il sopralluogo nel tratto della statale 131 tra Sanluri e Sardara, insieme agli amministratori locali del territorio, ai tecnici dell’Arpas ed al Corpo forestale.

“Voglio sapere che tempi e quali lavori siano necessari per porre fine a questa grave situazione – ha aggiunto l’assessore Lampis – Così da poter dare una risposta certa agli amministratori locali ed ai cittadini di quel territorio, perché alla Regione interessa risolvere definitivamente questo problema. Lunedì sentirò personalmente i dirigenti di Anas per organizzare un incontro dove concordare un preciso cronoprogramma che andrà assolutamente rispettato. Le Istituzioni non possono restare immobili quando l’ambiente viene sfregiato, soprattutto in Sardegna dove rappresenta un importante patrimonio da salvaguardare”.


In questo articolo: