Sport all’aperto anche lontani da casa, ma con l’autocertificazione che indica l’orario dello spostamento

Dopo il 4 maggio il governo potrebbe dare il via libera ai runner e alle passeggiate, ma ci potrebbero essere ancora limitazioni agli spostamenti dei cittadini. Certificato per evitare che con la scusa delle corse si esca tutto il giorno

Sport all’aperto anche lontani da casa, ma con l’autocertificazione che indica l’orario dello spostamento. Dopo il 4 maggio il governo potrebbe dare il via libera ai runner e alle passeggiate, ma ci potrebbero essere ancora limitazioni agli spostamenti dei cittadini. Certificato per evitare che con la scusa delle corse si esca tutto il giorno. Questa l’ipotesi al vaglio deo governo secondo il Corriere della Sera, che indica la posizione espressa dal vice ministro della Salute Sileri. Si potrà uscire per lavorare nelle aziende che riapriranno, ma nel primo periodo dovrebbero essere proibiti gli spostamenti tra Regioni e forse anche tra Comuni. Tutto dipenderà comunque dalla curva dei contagi nelle prossime due settimane di sicuro lockdown. Anche per la riapertura dei parchi manca ancora il via libera del comitato tecnico scientifico, che frena anche sulla riapertura di bar e ristoranti che ora potrebbe slittare all’11 o al 18 maggio.

 


In questo articolo: