Spilla 40mila euro a un’anziana sarda approfittando dei suoi problemi di memoria, medico denunciato per truffa

L’uomo, un 63enne, è riuscito a farsi fare vari assegni dalla donna, un’80enne, “sfruttando” i suoi problemi di memoria. È stato il figlio della vittima ad accorgersi di tutto, avvisando le Forze dell’ordine. Ecco dove è successo

Ha sfruttato i problemi di un’anziana di 80 anni per farsi fare alcuni assegni e intascare, nel tempo, quarantamila euro. Il fatto è avvenuto ad Alghero, e a finire nei guai – con tanto di denuncia da parte della Guardia di Finanza – è un medico di 63 anni. Le indagini sono partite grazie ad un esposto presentato dal figlio della donna alla caserma di via Garibaldi, nel quale sono state segnalate “anomale movimentazioni” sul conto corrente della madre, in particolare assegni in uscita “a favore” di quell’uomo che, in seguito a delle verifiche, è risultato essere un conoscente dell’ottantenne.Il professionista, approfittando dello stato di confusione dell’anziana, affetta da problemi di memoria, avrebbe convinto la stessa a versargli rilevanti somme di denaro, non fornendo, successivamente, i motivi di tali transazioni al tutore legale della donna.

 

Gli uomini delle Fiamme gialle del comando provinciale di Sassari hanno ricostruito i flussi finanziari tra il medico e l’anziana, arrivando a scoprire una truffa superiore ai 40mila euro. Al termine degli accertamenti, il 63enne è stato denunciato alla procura della Repubblica di Sassari per il reato di circonvenzione di persona incapace ed il pm titolare delle indagini ha già disposto l’avviso di conclusione delle indagini.