Spara all’insegnante con la pistola ad aria compressa e lo manda in ospedale

E’ successo a Bari all’istituto Romanazzi

Un episodio increscioso all’ISS Romanazzi di Bari questa mattina. Uno studente del quarto anno ha preso la pistola giocattolo ad un compagno e l’ha usata contro il professore durante il cambio dell’ora. Il docente non ha subito nessun danno o ferita, solo un forte bruciore al petto. “Sono profondamente dispiaciuto per l’atto violento subito dal docente del Romanazzi”- ha detto Davide Picci, coordinatore provinciale di SBAM, progetto che si occupa di salute, benessere, alimentazione e mobilità -“La violenza non ha mai giustificazione e condanno fermamente questo gesto.  Gesti violenti come questo non devono passare inosservati, e la comunità scolastica deve rimanere unita per sostenere il docente coinvolto. I professori, come gli studenti, meritano di lavorare in un ambiente sicuro e rispettoso, dove la maleducazione e l’omertà non devono avere spazio. L’episodio ha messo in luce la necessità di promuovere una cultura di rispetto e tolleranza nelle scuole e nella società in generale. La comunità educativa e le autorità locali devono collaborare per garantire che situazioni simili non si verifichino in futuro e che tutti possano svolgere il loro ruolo nell’ambiente scolastico in modo sereno e sicuro”.

Per la prossima settimana sono attesi ì provvedimenti disciplinari nei confronti dei due studenti.


In questo articolo: