Spara alla moglie e poi si uccide, la coppia aveva difficoltà con l’affitto

La tragedia scoperta dal figlio della coppia, due ultrasettantenni. Nella camera da letto è stato trovato un biglietto contenente un messaggio, scritto dall’uomo, che avrebbe lamentato difficoltà economiche nel pagare l’affitto

Tragedia a Roma, un omicidio-suicidio che ha scosso tutta la città. Due coniugi, di settantasette e settantaquattro anni, sono stati ritrovati senza via all’interno della loro abitazione. A lanciare l’allarme, chiamando le Forze dell’ordine, una familiare che non riusciva a contattarli da alcuni giorni. E il dramma sarebbe legato a delle difficoltà economiche per pagare l’affitto, come riporta oggi l’Ansa. Molto cruenta la “sequenza” di morte: il marito ha prima colpito la moglie con un colpo d’arma dal fuoco nella zona del collo, e poi l’ha fatta finita sparandosi alla testa.


In questo articolo: