SpaCe, spaziogioco Ludoteca Montessoriana apre a Cagliari nel cuore di San Benedetto

Maria Montessori, un’italiana che ha fatto scuola in mezzo mondo. Con un’idea: lasciare che il bambino cresca attraverso quello che ama fare di più. E il gioco è quasi sempre la chiave per imparare e crescere. SpaCe spaziogioco, aperto nei giorni scorsi a Cagliari nel cuore di San Benedetto, a un passo dal mercato civico in via Giaime Pintor 17, si ispira proprio alla pedagogista.
PUBBLIREDAZIONALE

Maria Montessori, un’italiana che ha fatto scuola in mezzo mondo. Con un’idea: lasciare che il bambino cresca attraverso quello che ama fare di più. E il gioco è quasi sempre la chiave per imparare e crescere. SpaCe spaziogioco, aperto nei giorni scorsi a Cagliari nel cuore di San Benedetto, a un passo dal mercato civico in via Giaime Pintor 17, si ispira proprio alla pedagogista.

A chiare lettere: Ludoteca Montessoriana è l’insegna sistemata sopra le due vetrine che si affacciano sulla strada. Ci credono Eleonora e Silvia: studi, esperienze e passione ora sono diventate uno spazio a misura di bambino per incrementare l’indipendenza in maniera confortevole, stimolante e creativa. SpaCe nasce per accogliere bambini e bambine da 3 a 11 anni. Ogni dettaglio è curatissimo: dal piccolo teatro 

ai giochi in legno (plastic – free) rigorosamente naturali ed ecologici, studiati e realizzati per favorite la socializzazione e incoraggiare la creatività e la fantasia del bambino. Il principio è uno, la varietà di servizi senza fine. Obiettivo:  aiutare tutte le famiglie che hanno necessità di affidare il proprio figlio in mani sicure e professionali a causa degli impegni di lavoro. Ma SpaCe può essere una buona soluzione anche quando si va in giro per le commissioni o semplicemente per una passeggiata. I servizi? 

Summer edition dal lunedì al sabato dalle 8 alle 18 fino a settembre. C’è poi il servizio extra Notti colorate, Dal giovedì al sabato dalle 18 a mezzanotte e mezza su prenotazione. SpaCe aperta per le festività o nei giorni di chiusura delle scuole, magari per sciopero o altri problemi. Sempre su prenotazione. Da settembre si riparte con il doposcuola dalle 15 alle 20.30. La fantasia è il pane quotidiano: si organizzano laboratori creativi, laboratori di lettura e teatro e giornate all’aperto perché si impara anche in mezzo al verde: il parco della Musica è proprio lì a due passi.

SpaCe- raccontano Eleonora e Silvia- è un progetto che nasce dal risultato che si ottiene da determinazione e passione, abbiamo fatto passare del tempo, abbiamo ridimensionato i nostri sogni per poterli rendere reali, abbiamo aperto i cassetti in cui abbiamo riposto i nostri desideri, abbiamo mantenuto il profilo in cui abbiamo sempre creduto, abbiamo scelto di darci l’opportunità di essere felici mettendo in piedi qualcosa di veramente grandioso per noi e per gli altri.” Montessori, un faro nel mondo dell’educazione: “Il metodo è adottato in circa sessantamila istituti scolastici di tutto in mondo, con prevalenza nei Paesi Bassi, in Inghilterra, in America e in Germania.

In Italia è una realtà ancora poco conosciuta, sono pochissimi gli istituti che prediligono questo metodo di insegnamento. Noi invece lo abbiamo scelto consapevolmente poiché troviamo che sia fondamentale per lo sviluppo psico-fisico del bambino”.’

E allora basta una chiacchierata per capire chi sono Eleonora e Silvia. L’indirizzo è Via Giaime Pintor 17 e il tel 3701342672 – 070 4591804.

Sará l’inizio di una bella storia. 


In questo articolo: