Spaccio di cocaina davanti al cimitero di Dolianova, cagliaritano in arresto

Spaccio di cocaina davanti al cimitero di Dolianova, cagliaritano in arresto.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Si sta svolgendo un questo momento l’udienza di convalida dell’arresto per detenzione ai fini di spaccio di cocaina di un quarantenne cagliaritano, già noto alle forze dell’ordine, operato dai Carabinieri del Radiomobile di Dolianova.
Sono stati proprio la pregressa conoscenza del quarantenne e il suo atteggiamento ad insospettire una pattuglia quando, in tarda mattinata, è stato notato davanti al cimitero di Dolianova mentre si guardava intorno in attesa di qualcuno. Così i militari hanno deciso di approfondire e, avvicinatisi per un normale controllo, hanno colto quel rapido gesto con cui chi non vuole essere colto in flagranza cerca di disfarsi di qualcosa gettandolo via.
Non ci è voluto molto tempo per individuare due piccole torce di quelle tascabili che sono state trasformate per l’occasione in un ottimo nascondiglio per oltre una quindicina di dosi di cocaina già in singole confezioni.
Le attività non si sono fermate e i carabinieri hanno continuato le perquisizioni anche in macchina e a casa, riuscendo ad individuare altri nascondigli dove sono state rinvenute e sequestrate poco meno di 50 bustine di stupefacente. Come ulteriore indizio di una possibile attività illecita sono stati trovati, in banconote di vario taglio, oltre 6000 euro.


In questo articolo: