Spaccio al Carnevale di Villaputzu, 20enne cagliaritano arrestato dai carabinieri

Proprio mentre il Carnevale stava allietando la cittadinanza tra maschere e zeppole, qualcuno ha pensato che l’occasione potesse essere propizia anche per vendere un po’ di anfetamine.


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Torna il Carnevale di Villaputzu e i carabinieri scendono in piazza per assicurarsi che la manifestazione si svolga in piena sicurezza.
Proprio mentre il Carnevale stava allietando la cittadinanza tra maschere e zeppole, qualcuno ha pensato che l’occasione potesse essere propizia anche per vendere un po’ di anfetamine approfittando dei molti presenti e della confusione tipica delle feste. Tuttavia l’occhio attento dei militari ha colto gli atteggiamenti e i movimenti di un ventenne cagliaritano individuando proprio il momento in cui stava cedendo le sue pasticche ad un diciottenne di Quartu S.Elena. Bloccati sul fatto, è stato poi scoperto che il ventenne aveva con sè un’altra quindicina di pastiglie di MDMA e che il resto dello stupefacente sintetico (oltre 25 dosi) lo teneva in casa insieme a qualche grammo di marijuana e il necessario per confezionare le singole dosi.
È così finita con l’arresto la serata del ventenne e con la segnalazione alla Prefettura quella dell’avventore individuato dai militari di Villaputzu. Il processo per direttissima avrà luogo nella mattinata odierna.


In questo articolo: