“Spacciavano a scuola”, due arresti a Sant’Antioco

In manette un ragazzo di vent’anni ed un minorenne.

Il suo complice era un minorenne. A vet’anni si faceva accompagnare da Sant’Antioco a Cagliari dall’amico suo compaesano per rifornirsi di hashish e marijuana, probabilmente da spacciare vicino alle scuole.

Roberto Pusceddu, disoccupato, e un 17enne – entrambi già noti alle forze dell’ordine – sono stati individuati dai militari dell’Arma al termine di indagini scattate dopo le segnalazioni di spaccio fra gli studenti raccolte fra genitori e insegnanti di Sant’Antioco.

Nel dettaglio, i carabinieri li hanno intercettati mentre salivano sul treno che dal Sulcis porta a Cagliari e li hanno aspettati al loro rientro alla stazione di Carbonia, per procedere poi ad una perquisizione.

I due giovani avevano addosso mezzo grammo di hashish e cinquantaquattro di marijuana, oltre a 150 euro in contanti. La droga è finita sotto sequestro, mentre per il ragazzo maggiorenne sono scattati gli arresti domiciliari. Il diciassettenne è stato riaffidato ai genitori in attesa della convalida dell’arresto.


In questo articolo: