Sos plastica nei mari sardi, a Villasimius salvata e liberata una tartaruga Caretta Caretta

La tartaruga era stata soccorsa a marzo a Torre delle Stelle, adesso Alpha – questo il nome dato all’animale – è pronta a ritornare in acqua a Villasimius, in una giornata intera dedicata all’educazione ecologica per i bambini. Ecco quando

Una mattinata all’insegna dell’educazione ecologica e della sensibilizzazione ambientale, dedicata in particolare ai bambini e ai ragazzi delle scuole di Villasimius, ma aperta a chiunque voglia prendere parte, che culminerà con la liberazione in mare di una tartaruga Caretta caretta. La mattina ecologica ‘La Strega Plasticona’, in programma sabato 27 aprile alle ore 9:30 nella piazzetta del porto Marina di Villasimius, è organizzata dall’Associazione Mari Nostru e dalla Lega Navale Villasimius in collaborazione con l’Area Marina Protetta “Capo Carbonara”. All’incontro didattico con i biologi Andrea De Lucia e Andrea Camedda, del Centro Recupero del CReS di Torregrande, seguirà la liberazione nella spiaggia di Fortezza Vecchia della tartaruga marina Alpha, una delle due Caretta caretta soccorse a fine marzo nelle acque di Torre delle Stelle.

“La tutela e il rispetto del mare si impara da bambini, per questo stiamo investendo molto nell’educazione ecologica nelle scuole e attraverso incontri ad hoc”, spiega il direttore dell’Area marina protetta “Capo Carbonara”, Fabrizio Atzori. “In particolare – aggiunge Atzori – questo incontro è incentrato sulla sensibilizzazione verso i pericoli causati dal rifiuti plastici in mare, come dimostrano i purtroppo sempre più frequenti casi di salvataggio di tartarughe marine in difficoltà, quasi sempre a causa della plastica ingerita”.