Sole, mare e salsedine: i consigli per proteggere i capelli

I consigli della fitoterapeuta Federica Sabiu

Sole , mare e salsedine danno una sferzata di energia ai tuoi capelli ma, a lungo andare se non protetti adeguatamente si sfibrano e si seccano. Via libera quindi ad oli protettivi a base di arga’ e di lino e perché no meglio se addizionati con un fattore di protezione. È risaputo poi che i raggi ultravioletti intaccano la cheratina indebolendo il fusto, ciò presenta il conto in autunno con una caduta più abbondante del normale.

Ma quale elisir di lunga vita regalare ai nostri capelli per mantenerli forti e lucenti?
In commercio si trovano svariati integratori alimentari che contrastano la caduta e favoriscono la ricrescita. In fitoterapia le piante più comunemente utilizzate per trarre i maggiori benefici sono:
L’EQUISETO (equisetum arvense),dalle proprietà rimineralizzanti
IL MIGLIO(panicum miliaceum) ricco di vitamine , minerali ed aminoacidi
IL LIEVITO DI BIRRA (saccharomyces cerevisiae) utile per tutti gli annessi cutanei, quali capelli , pelle e unghie, ricco di vitamine del gruppo B lavora ripristinando la flora intestinale
LA PAPPA REALE (nota anche come gelatina reale o latte delle api) un vero e proprio concentrato di salute , dona lucentezza e morbidezza al capello rallentandone anche la caduta.

E se i miracolosi unguenti di Cleopatra non possono ancora dirsi superati,  sempre la natura oggi ci mette a disposizione dei principi attivi per formulare dei prodotti sempre più all’ avanguardia.

Federica Sabiu


In questo articolo: