Sinnai, nessuna ricevuta firmata dopo l’incidente: “Duemila euro di danni e assicurazione triplicata”

Si è fidato della parola dell’altro automobilista coinvolto in un tamponamento ad aprile, un 43enne di Sinnai. Qualche giorno fa l’amara scoperta: “Nessuna onestà, assicurazione triplicata e passaggio dalla prima alla terza classe”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Ha avuto un incidente, un tamponamento, lo scorso 21 aprile a Dolianova. I danni? “Non certo ingenti, tanto che l’altro automobilista  voleva 250 euro per aggiustare tutto ma non ha voluto firmare una ricevuta, alle volte fosse andato lo stesso a denunciare, quindi non si è fatto nulla”, racconta un quarantatreenne di Sinnai. Che, solo dieci mesi dopo, ha scoperto di essere stato beccato: “Ieri ho chiesto di vedere quanto è stato pagato il danno per eventualmente riscattare il sinistro. Duemila euro”, cioè una cifra infinitamente superiore rispetto a quella inizialmente pattuita.
Risultato? “Alla fine dei conti mi ritrovo l’assicurazione triplicata passando dalla prima alla terza classe. Insomma, nessuna onestà”.


In questo articolo: