Sinnai, fine dell’isolamento per decine di bambini: “A gennaio riavremo gli scuolabus”

I piccoli del villaggio di Tasonis e di Solanas, insieme ai genitori, hanno protestato sotto il Comune. La loro rabbia non è stata vana: “Il sindaco si è impegnato a ridarci i pulmini subito dopo l’Epifania”.

Hanno battagliato tanto, arrivando sin sotto il palazzo del Comune di Sinnai per chiedere il ripristino degli scuolabus, indispensabili per poter raggiungere le scuole del centro del paese e di Villasimius. La battaglia di una ventina di genitori, supportati anche dall’associazione Sinnai 360, sono stati ricevuti dal sindaco Tarcisio Anedda: “Ha riconosciuto l’errore della soppressione del servizio e ci ha assicurato che, dal sette gennaio prossimo, riavremo i pulmini. I bimbi di Tasonis devono raggiungere ogni giorno Sinnai centro, quelli di Solanas addirittura Villasimius, si tratta di ben dieci chilometri di distanza”, spiega Gianluigi Mascia.
“Abbiamo fatto valere i nostri diritti. È chiaro che ora vigileremo per avere la sicurezza che le promesse vengano rispettate. Vogliamo che, già la settimana prossima, il sindaco firmi le carte ufficiali per il ripristino del servizio”.


In questo articolo: