Siliqua, un frammento metallico nella confezione della pasta del bimbo

La denuncia di una mamma di Siliqua: trova un frammento metallico nella pasta che stava per dare al figlio

Siliqua, un frammento metallico nella confezione della pasta. Una donna ha trovato il corpo estraneo in mezzo alla pasta mentre si accingeva a preparare il pranzo al figlio, un bambino di 5 anni Nei giorni scorsi, domenica 24 gennaio, una signora di Siliqua mentre si accingeva a preparare il pranzo a suo figlio, un bambino di cinque anni, ha aperto un pacco di pasta, acquistato in un market del paese, e all’interno della confezione ha trovato, per puro caso, un frammento metallino appuntito di circa due centimetri, che ha provveduto a fotografare. Indignata per l’accaduto, ha provveduto a segnalare la spiacevole situazione al market, il cui gestore le ha consigliato di informare il servizio clienti della ditta. E così ha fatto. Pertanto ha inviato una mail alla ditta con la seguente dicitura: «Sono indignata per quanto è accaduto, in quanto la cosa poteva avere gravi conseguenze sulla salute di chi poteva ingoiare quel frammento metallico (in questo caso mio figlio, un bambino di 5 anni). Chiedo pertanto dei chiarimenti. Eventualmente, sto pensando di sporgere denuncia ai Nas ed ai Carabinieri, in quanto una cosa del genere non è ammissibile». L’azienda ha risposto scusandosi per l’accaduto e dicendo di essere dispiaciuta per l’imbarazzante situazione.

 


In questo articolo: