Siliqua, nasce un comitato popolare per salvare il Genio militare

Domani la raccolta di firme

Siliqua. Sabato mattina 31 maggio 2014, alle ore 11 in viale Marconi ci sarà una conferenza stampa con conseguente raccolta di firme e adesione ad un Comitato per il riuso del Genio militare, ormai da tempo dismesso. Nel corso dell’incontro si cercherà di riprendere l’argomento delle servitù militari e, in particolare, dei siti militari già dismessi, esistenti nel territorio di Siliqua. La cittadinanza, infatti, chiede agli amministratori locali chiarezza e impegno perché i siti dismessi siano restituiti alla collettività. Nel territorio di Siliqua ci sono diversi siti militari, ormai dismessi, che potrebbero essere restituiti alla comunità. Uno fra questi è l’ex Magazzino Materiali del Genio Militare, quasi al centro del paese, in viale Marconi, quasi di fronte alla stazione ferroviaria. Sinora, soltanto il sito del poligono di tiro di Matta Uannenna è stato restituito al Comune di Siliqua, ma è cosa quasi insignificante rispetto alla grande importanza e utilità che avrebbe, invece, la restituzione del sito del Genio Militare: un’area che il Comune potrebbe utilizzare per numerose iniziative di utilità collettiva. L’area del Genio Militare, tra l’altro, è esposta a rischi di degrado. Il muro di cinta lato stazione, infatti, comincia a sgretolarsi nella parte superiore, i vigili del fuoco di recente hanno fatto un sopralluogo: un cancello a fianco risulta aperto da oltre un mese, l’hanno visitato i vigili urbani e i carabinieri, ma è ancora così. La richiesta della disponibilità di questi siti ex militari, deve essere accompagnata da progetti validi e di esecuzione immediata, in modo che possano essere fruibili e valorizzati al massimo in tempi brevi. Per questo è ragionevole auspicare che l’Amministrazione comunale, quando riceverà la disponibilità dell’ area avrà le idee chiare sul come utilizzarle. (ROBY COLLU)


In questo articolo: