Siliqua, cacciatore cagliaritano si rompe una gamba in una zona impervia: il Soccorso Alpino lo recupera in barella

Ecco chi è il cacciatore cagliaritano infortunato a Siliqua, dove stava attraversando un sentiero impervio. Decisivo l’intervento del soccorso alpino e speleologico

Siliqua, cacciatore cagliaritano si rompe una gamba in una zona impervia: il Soccorso Alpino lo recupera in barella.

Alle 14 è stato concluso un intervento del Soccorso Alpino e Speleologico della Sardegna per il recupero di un cacciatore infortunatosi nei pressi del lago Medau Zirimilis nel Comune di Siliqua. L’allarme è giunto dalla Centrale Operativa del 118 di Cagliari intorno alle 11:45 a seguito di una chiamata per il soccorso di un uomo che, durante una battuta di caccia, ha riportato una sospetta frattura alla gamba ed era pertanto impossibilitato a proseguire.

Contestualmente è stato allertato anche l’elisoccorso di base a Cagliari che, impegnato in un’altra missione di soccorso, non è potuto intervenire nell’immediato, pertanto, trattandosi di una zona impervia, si è recata immediatamente la squadra in turno in guardia attiva della stazione di Cagliari, coadiuvata da altri tecnici delle stazioni di Iglesias e Medio Campidano. L’uomo, E.A. 63 anni di Cagliari, infortunatosi durante la percorrenza di un sentiero semi impervio, è stato raggiunto e stabilizzato per poi essere trasportato in barella con la tecnica della portantina fino all’ambulanza dell’associazione SOS Elmas, che attendeva ai piedi del promontorio del castello di Acquafredda.


In questo articolo: