Si riaffaccia l’inverno, ecco nuovamente la neve sulle punte più alte dell’Isola

Durante la notte i candidi fiocchi sono caduti sino a formare un soffice manto che ha avvolto il Gennargentu.

Una sorpresa inaspettata, dopo un assaggio di primavera è rispuntato l’inverno come il calendario impone. Via giacche e magliette, quindi, sciarpe e scarponi da oggi per contrastare l’aria fredda e pungente che si avverte in tutta l’Isola. Un clima strano, sinora, le nuvole scaricano la pioggia con il contagocce che non è sufficiente per ristorare le campagne aride e riempire i bacini sempre più vuoti. Sconforto un po’ per tutti, insomma, anche per albergatori e proprietari di bad and breakfast e agriturismi, la neve è sempre stato un richiamo in Sardegna poiché evento raro e concentrato solo in alcuni territori che, nei mesi più freddi, ottengono il boom di presenze. Si auspica, dunque, che la terra baciata dal sole possa godere finalmente del clima caratteristico di questa stagione, anche se, con un occhio puntato al cielo e l’altro verso le previsioni degli esperti meteo, la perturbazione sembrerebbe prossima a lasciar spazio nuovamente all’ennesimo anticipo di primavera. Già martedì, infatti, nel Sud Sardegna, sono previste temperature in risalita sino a 17/18 gradi durante le ore più calde della giornata.


In questo articolo: