Shony, il cagnetto bruciato vivo dai piromani:basta fuoco in Sardegna!

L’immagine terribile del cagnetto bruciato fa il giro del web: esseri senza cuore bruciano la nostra terra e ammazzano i nostri amici animali


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Shony era un dolcissimo cagnetto che è morto ieri, bruciato vivo con immenso dolore, nella morsa degli incendiari nel Cagliaritano, in località Pitz’e Serra. Questa immagine che sta facendo il boom di condivisioni nella Rete, la pubblichiamo per denunciare l’assurda e immensa crudeltà di chi appicca il fuoco in Sardegna e non ha rispetto per nessuno, tantomeno per gli animali. A raccontare questa vicenda agghiacciante è Alessandra, una volontaria animalista sarda: “Questa immagine è molto forte, tanta rabbia, dolore e disprezzo per la razza umana. Ma ho scelto comunque di pubblicarla in quanto Shony, così si chiamava, è morto per mano dell’uomo che ha deciso di metter fuoco dove lui viveva da tempo, e dove una mia carissima amica se ne prendeva cura con tanto amore. Ed è stata proprio lei con il suo amore a raccoglierlo per stringerlo per l ultima volta a sé, e a seppellire il suo povero corpo: chiedo di condividere affinché tutto questa violenza un giorno si spera possa finire, e perché Shony nn sia morto invano. Addio piccolo Shony! Un abbraccio Alessandra!”.


In questo articolo: