Settimo, minacce choc: “Avveleneremo i cani, sì al fuoco al rifugio”

Le animaliste vanno dai carabinieri, le minacce ricevute fanno discutere: “I vostri cani randagi finiranno avvelenati, giustamente hanno dato fuoco al rifugio dei quattrozampe”

Incredibile episodio questa mattina a Settimo: due volontarie animaliste insultate e minacciate, al grido “avveleneremo i nostri cani” e “hanno fatto benissimo a mettere a fuoco il vostro rifugio”. Ora gli animalisti vanno dai carabinieri a denunciare uil fatto. Ecco il racconto emblematico di Elena Pisu del Bau Club: “Due nostre volontarie sono state minacciate e insultate pesantemente perché abbiamo messo da bere e mangiare ai cani randagi in strada. La “signora” accompagnata dal figlio ha espresso la sua gioia sul fatto che è stato appiccato il fuoco al rifugio ed il figlio ha dichiarato che i cani randagi potrebbero morire avvelenati. Invito tutte le persone “addette ai lavori” a verificare la situazione”. Nella foto, l’incendio di qualche giorno fa al rifugio che accoglie i cani a Settimo. 


In questo articolo: