Sestu, vietato contestare il Comune su Fb: sospeso un operaio

Sestu: vietato contestare su Facebook le scelte dell’ Amministrazione Comunale. Anche se si parla di sicurezza stradale. Sospeso un operaio per un post al veleno, ecco il verbale


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

di Luca Locci – Usb

Sestu, vietato contestare su Facebook le scelte dell’ Amministrazione Comunale. Anche se si parla di sicurezza stradale. Vietato utilizzare un linguaggio popolare e semplice come: “solitu Coglioncellu! Ke essendo consiglieri si credono kissa ki! Lo dice 1 ke ne ha visti passare nella casa Comunale e molti hanno fatto l’entrata da leone e bessuda de gagaloni”.

Per queste parole un operaio è stato sospeso dalla retribuzione. Come dire ai dipendenti attenti chi critica le nostre scelte e utilizza un linguaggio popolare rischia la retribuzione. Sarebbe interessabte capire quale tipo di sanzione viene applicata a quei consiglieri comunali che fotografano i dipendenti durante il servizio e quotidianamente parcheggiano il mezzo personale in mezzo alle corsie stradali per andare al bar. A Sestu sono avvisati i dipendenti e i cittadini, il ventennio è ritornato. Guestapo – ordine – disciplina e mutismo. Nessuno contesti. La più grande risposta democratica è arrivata dalla partecipatissima assemblea dei lavoratori. Subito un incontro con il Sindaco e ripristino dei rapporti sindacali. P.S: oggetto del contendere lo stop sulla strada a scorrimento veloce da Sestu verso il Policlinico.


In questo articolo: