Sestu, rivoluzione nell’ex Carlo Felice: in arrivo una nuova rotatoria e la pista ciclabile

Marciapiedi, due corsie per le bici e un anello tra la 131 dir e via Piscina Matzeu. Da strada extraurbana la vecchia arteria intitolata al sovrano sabaudo si trasformerà in asse mediano


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

La vecchia 131 non più strada extraurbana, ma un asse mediano di Sestu con rotatoria e pista ciclabile. Il progetto “sistemazione e riqualificazione funzionale della SS 131 dir – lotto II, stralcio I”, è stato approvato dalla Città metropolitana. E’ stato studiato per sistemare e riqualificare un tratto di strada della SS 131 dir eliminando i punti critici e incrementando la fluidità del traffico e il livello di sicurezza per pedoni e ciclisti.

La ex SS 131 oggi è disconnessa e i tratti rettilinei sono costituiti da due corsie per senso di marcia privi di spartitraffico centrale. Inoltre gli accessi alle attività commerciali a raso contribuiscono a rendere la strada ulteriormente pericolosa. In diversi tratti non è presente la segnaletica stradale, l’illuminazione pubblica e gli attraversamenti pedonali sono perlopiù assenti o mal segnalati. E mancano totalmente anche i percorsi ciclabili, i marciapiedi pedonali e sottoservizi elementari come le cunette alla francese per il deflusso delle acque meteoriche.

L’intervento riguarda un tratto di circa 300 m e prevede la realizzazione di una rotatoria, in corrispondenza della intersezione ex SS 131 e via Piscina Matzeu, con un diametro esterno di 45 m, 5 bracci, con due corsie in ingresso nei bracci sud (ex 131) e ovest e con una corsia in ingresso nei bracci nord, sud-est e nord-est.

Parallelamente alla careggiata e in continuità con il tratto già realizzato è ipotizzato il percorso ciclabile a doppio senso di 2,50 m e un marciapiede di 1,50 m. Prevista anche l’installazione di un separatore centrale delle corsie, la sostituzione del guardrail deteriorato e il ridisegno della segnaletica orizzontale e verticale.