Sestu, ripartenza a metà per le scuole: da domani lezioni in presenza, ma solo in alcuni istituti

Nuova ordinanza della sindaca Paola Secci. E molti genitori non la prendono bene: situazione insostenibile, dicono

Sestu, nuova ordinanza della sindaca Paola Secci. Da domani al via le lezioni in presenza ma solo in alcuni istituti e non per tutte le classi. È una ripartenza a metà quella che, dopo tre settimane di chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado della città a causa dei numerosi contagi registrati, circa 120 i casi di positività al Covid-19, interessa centinaia di studenti.

Sulla base delle indicazioni ricevute da parte dell’Ats, diverse classi dovranno attendere ancora sino al 16 novembre per riprendere le lezioni in presenza. Rimangono inoltre chiuse al pubblico, sempre sino al 16, le aree giochi di parchi e piazze.

La reazione delle mamme: i genitori degli studenti che potranno rientrare a scuola tirano un sospiro di sollievo. “Soprattutto per noi che lavoriamo è stato molto difficile organizzarci, senza considerare il fatto che per i bambini apprendere con la didattica a distanza non è semplice”. “Situazione insostenibile – afferma un genitore – non possiamo continuare ancora così”.