Sestu piange Alessandro Brughitta, morto a 47 anni: “Ennesima vittima in una strada pericolosa”

Addio a un lavoratore e a un padre di famiglia, lascia moglie e figlio. Fatale lo schianto in moto contro un’auto nella zona industriale di Elmas. La sindaca Secci: “Quella è una delle tante vie pericolose”

Un’altra morte su questa strada della zona industriale dove si corre tanto e si piange un altro cittadino di Sestu: “Oggi la nostra comunità si è svegliata con questa brutta notizia, un lavoratore, padre, marito ha lasciato la vita terrena in un tragico incidente stradale in una strada che è pericolosa ma purtroppo succede molto spesso anche in altre strade. Io lo conoscevo di vista, una bravissima persona, splendida, anche a detta delle persone che lo conoscevano sicuramente meglio di me. Un padre esemplare, una perdita insomma immensa. Sia l’amministrazione che tutta la comunità si è stretta intorno alla moglie e al figlio.
È una strada di collegamento tra Sestu ed Elmas e presenta delle problematiche come tante altre strade della città metropolitana, credo sia stata una tragica fatalità poi la strada è sempre relativa. Stiamo chiedendo degli interventi nella strada, per esempio, tra Assemini e Sestu che collega poi alla Corte del Sole. È una strada abbastanza problematica. Un’altra delle strade sicuramente che ci sta creando dei problemi, perché anni che non si fa una manutenzione straordinaria definitiva, è quella del Policlinico, piena di tornanti, di curve e ci crea grossi problemi perché viene molto utilizzata dai nostri cittadini in uscita dal nostro paese”.