Sestu, dipendente comunale sanzionato: la replica della sindaca Secci

Le polemiche sul provvedimento disciplinare a carico di un dipendente. Per il primo cittadino, Paola Secci: “Il procedimento è stato aperto dopo le dichiarazioni del dipendente su un noto social network con le quali offendeva l’amministrazione e i consiglieri”

Dal municipio di via Scipione a Sestu, è la sindaca Paola Secci che intende replicare sulla vicenda che ha visto in questi giorni un dipendente comunale sanzionato: “Il procedimento disciplinare effettuato nei confronti del dipendente – afferma la sindaca – è scaturito a seguito delle dichiarazioni da lui pubblicate su un noto social network con le quali offendeva l’amministrazione presente e le passate in particolare ledendo la dignità dei consiglieri comunali, membri dell’organo massimamente rappresentativo della cittadinanza, contravvenendo cosi agli obblighi previsti dal codice di comportamento e ricadendo nelle fattispecie disciplinari previste dalla normativa vigente. L’amministrazione nella definizione degli obiettivi di produttività – sottolinea Paola Secci – ha dato indicazione in merito al controllo dell’operato dei lavoratori del servizio manutentivo dell’ente perché venisse svolta come previsto dal responsabile del settore che preventivamente compila degli ordini di servizio e periodicamente ne verifica l’effettivo espletamento. Mi rammarico che il comunicato sia stato diffuso prima che si tenesse l’incontro appena richiesto con l’amministrazione, rispetto al quale sono assolutamente disponibile per costruire con i lavoratori e i rappresentanti sindacali un percorso comune di miglioramento dei servizi ai cittadini. Dopotutto è ampiamente condiviso il fatto che i risultati delle attività  dei lavoratori siano costantemente riscontrabili dalla popolazione sestese”.


In questo articolo: