Serramanna, vaccini contro il virus antinfluenzale senza prenotazione: “Disagi per fragili e disabili”

Al via la campagna vaccinale. Il 2, 9 e 16 dicembre dalle ore 8.30 alle ore 13.00, per un massimo di 200 cittadini al giorno, senza prenotazione, verranno eseguite le somministrazioni. Polemica sulla procedura adottata

Serramanna – Al via la campagna vaccinale contro il virus antinfluenzale ma solo per i primi duecento cittadini che, senza prenotazione, si dovranno recare presso il Poliambulatorio di Corso Europa.

Storcono il naso i residenti per le modalità della campagna di vaccinazione promossa dal Servizio d’Igiene e Sanità Pubblica della ASL Medio Campidano.

Nei giorni di venerdì 2, 9 e 16 dicembre, infatti, dalle ore 8.30 alle ore 13.00, per un massimo di 200 cittadini al giorno, senza prenotazione, sarà somministrato il siero.

Un disagio, però, soprattutto per i più fragili come disabili e malati oncologici che lamentano di non potersi muovere da casa e di non poter sostenere file e tempi di attesa particolarmente lunghi per non esporsi a ulteriori patologie.

ll vaccino antinfluenzale è indicato per tutte le persone che non abbiano specifiche controindicazioni ed è raccomandato e offerto gratuitamente a quelle che corrono un maggior rischio di andare incontro a complicanze: soggetti di 65 o più anni; quelli che, a prescindere dall’età, soffrono di patologie che aumentano il rischio di complicanze (diabete, ipertensione, asma e altre malattie croniche cardiache o polmonari, tumori, malattie neuromuscolari e del fegato, Hiv/Aids). E ancora: donne in gravidanza; familiari e contatti di soggetti ad alto rischio di complicanze; lavoratori impegnati nei servizi pubblici essenziali; soggetti in età pediatrica esclusivamente con prescrizione del pediatra.

 


In questo articolo: