Senegalese muore nell’incidente stradale di Sarroch, l’sos: “Servono 5mila euro per portare la salma dalla moglie”

Aly Nguette ha perso la vita nel tremendo scontro frontale sulla Ss 195. Nato in Senegal, viveva tra mille difficoltà a Cagliari da tanti anni. L’appello dei suoi amici: “Era molto attivo nella comunità musulmana Murid, servono soldi per trasferire la sua salma a Touba, aiutateci!” 

La morte di Aly Nguette, 29enne senegalese da tempo residente a Cagliari, ha scosso la vasta comunità straniera presente, da decenni, in città e provincia. E anche i suoi amici e amiche, sardi, che negli anni hanno imparato “a conoscerlo e apprezzarlo per la sua amicizia. Era un compagno di vita nei giorni migliori, una spalla su cui piangere nei giorni peggiori, un compagno di fede e di sogni. Un lavoratore infaticabile che grazie alla fede e all’amore per Dio e per il prossimo, riusciva a unire la sua responsabilità per la famiglia, con la sua missione all’interno della comunità musulmana Murid”, spiegano Marta Carusi e Chiara Vaccargiu, due sue amiche. Sono loro ad aver attivato una speciale raccolta fondi per poter garantire ad Aly un degno seppellimento nel suo paese d’origine, il Senegal: lì vivono sua moglie, il suo bimbo di quattro anni e sua madre, oltre ad altri parenti.

 

“Contiamo sulla generosità dei cagliaritani e dei sardi. Chiunque possa contribuire al rimpatrio della salma può farlo nei seguenti modi: con la Postepay, numero 5333171079594152 intestato a Daniela Caria, codice fiscale CRADNL84E61B745A; in alternativa c’è un codice Iban: IT32W0347501605CC0011179742 intestato a Chiara Vaccargiu; ancora, via email con Paypal all’indiritto [email protected]