Strada tra Selargius, Quartucciu e Quartu: addio ai semafori, in arrivo le rotatorie

Verrà messo in sicurezza il tragitto che mette in collegamento i tre comuni dell’hinterland cagliaritano: si parte da piazza Sant’Ambrogio a Selargius per arrivare in via Brigata Sassari a Quartu, attraverso via Rosselli e via Don Minzoni a Quartucciu. Abbio anche alle buche e in arrivo la nuova segnaletica

Via i semafori ecco le rotatorie. Addio alle buche e sì alla nuova segnaletica. Verrà messa in sicurezza il tragitto che mette in relazione tre comuni dell’hinterland cagliaritano: la strada intercomunale che collega Selargius, Quartucciu e Quartu. Il progetto è della Città metropolitana di Cagliari che potrà contare su un finanziamento regionale destinato alla mobilità. L’ente di piazza Palazzo ha in cassa 250 mila euro e un progetto preliminare. Ore servirà il progetto esecutivo, poi l’appalto e i lavori. La strada (1,8 km) parte da Selargius in piazza Sant’Ambrogio e prosegue in via Gallus, attraversa Quartucciu lungo via Rosselli e via Don Minzoni e infine arriva Quartu in via Brigata Sassari. Ed è un importante collegamento tra i tre comuni. Ci passano filobus e autobus e poi ci sono piste ciclabili, marciapiedi, cunette, semafori, intersezioni a raso e canali accanto al polo commerciale di Le Vele e Millennium.

Tante le criticità. Nel tratto tra Quartu e Quartucciu c’è un ponte che attraversa il Rio Is Cungianus, “protetto” da barriere in ferro arrugginite. In diversi punti il manto di usura è divelto e segni di degrado notevoli e buche sono presenti quasi ovunque.

La segnaletica stradale orizzontale è sbiadita in alcuni tratti mentre quella verticale è datata e i segnali hanno perso le caratteristiche riflettenti. E c’è carenza di segnaletica durante le ore notturne che rende difficile la percezione della strada: un problema per la guida sicura

Il progetto prevede il rifacimento segnaletica orizzontale (nei tratti in cui la visibilità è scarsa) e l’integrazione di quella verticale con particolare (nelle intersezioni più importanti). Verrà poi valutata l’ipotesi di sostituzione  dei semafori con rotatorie. Saranno sostituite le barriere sul ponte del rio Is Cungiaus e verranno sistemate le buche. Possibile anche la nuova pavimentazione del tracciato.


In questo articolo: