Selargius, il Comune compra l’ex polveriera di Cuccuru Angius: via al campus della scienza e della tecnica

Il sindaco Concu: “Il passaggio di proprietà dalla Regione al Comune era l’ultimo atto necessario per procedere con la stipula della convenzione con l’Agenzia spaziale italiana, che come sapete ha scelto la nostra Selargius per l’apertura della prima e unica base sarda”


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Selargius – Il comune è ufficialmente proprietario del campus della scienza e della tecnica: firmato l’atto di compravendita. Una novità per tutto il territorio annunciata dal sindaco Gigi Concu: “Siamo ufficialmente entrati in possesso dell’ex polveriera di Cuccuru Angius. Il passaggio di proprietà dalla Regione al Comune era l’ultimo atto necessario per procedere con la stipula della convenzione con l’Agenzia spaziale italiana, che come sapete ha scelto la nostra Selargius per l’apertura della prima e unica base sarda”. La creazione di un polo scientifico di rilievo internazionale che, grazie alla convenzione siglata, consentirà a Selargius e più in generale a tutta l’Isola di diventare un punto di riferimento mondiale. Attività di ricerca nel campo dell’esplorazione spaziale umana e robotica, svolta dagli scienziati dell’ASI in collaborazione con le Università e la comunità scientifica presso il “Sardinia Deep Space Antenna Research Center”. “Un’opportunità imperdibile per tutti noi, che certamente avrà anche importanti ricadute occupazionali sul nostro territorio, oltre all’evidente prestigio di cui non possiamo che essere orgogliosi” aveva spiegato Concu.

“Ora aspettiamo che l’Asi completi gli ultimi lavori, per poter ufficialmente tagliare il nastro della nuova struttura entro l’estate: un gioiello scientifico-tecnologico che darà lustro al nostro territorio e che certamente avrà anche importanti ricadute occupazionali con l’indotto che porterà”.