Selargius, 200 multe in un mese col nuovo autovelox: “Auto addirittura a 169 km orari”

Sulla 131 dir si continua a correre, di giorno e di notte. Tantissimi gli automobilisti indisciplinati beccati in pieno, e dalla Municipale avvisano: “Velocità astruse, i cartelli ci sono e quella strada è pericolosissima”. E, presto, sarà attivato un nuovo autovelox: ecco dove

Duecento multe in un mese. Meglio, in quattro settimane: il nuovo autovelox sulla 131 dir è stato attivato lo scorso primo giugno: a distanza di trenta giorni esatti, è impietosa la conta delle infrazioni registrate dall’occhio elettronico e già finite sul tavolo del comando della polizia Municipale selargina. Il limite è di ottanta chilometri orari, ma non tutti lo rispettano. Anzi: “C’è stata un’auto che stava andando a 169,6 chilometri orari, un’Alfa Romeo. Un’altra vettura ha toccato i centosessantadue chilometri orari”, spiega il comandante della polizia Municipale, Marco Cantori. “Non abbiamo ancora mandato nessun verbale, stiamo cercando di capire l’andamento, abbiamo novanta giorni di tempo. Certo, le velocità sono astruse, non è possibile che in quel tratto di strada, pericolosissima, si vada anche al doppio della velocità. A questo punto sfido chiunque a dire che non serva un apparecchio del genere”. Cantori ricorda anche che “i cartelli che avvisano della presenza dell’autovelox ci sono. A ottocento, a seicento, a 400 e a duecento metri di distanza”.

Un dato positivo è il numero degli incidenti. Nonostante ci sia gente che corre “di giorno e di notte”, nell’ultimo mese il totale degli schianti è rimasto fermo “a zero. L’augurio è che possa annunciare nuovamente questa cifra a fine anno”, dice Cantori. E, intanto, l’Anas è pronta a installare un nuovo box per rilevare la velocità in quella che è stata definita “la strada più pericolosa della Sardegna”. L’installazione e l’attivazione (la gestione sarà della Polstrada) avverrà a circa un chilometro di distanza dall’autovelox, comunale, già in funzione da quattro settimane.


In questo articolo: