Scritte sul Palazzo Comunale di Iglesias contro le Forze dell’Ordine: due denunciati

Le scritte sono apparse nella notte tra venerdì e sabato sul palazzo comunale di via Isonzo ad Iglesias, effettuate con spray di colore rosso riportanti frasi offensive e minacciose contro carabinieri e polizia oltre ad alcuni simboli come croci o “A” anarchiche; le indagini di Carabinieri e Polizia sono scattate immediatamente

Scritte sul Palazzo Comunale di Iglesias contro Forze dell’Ordine: due denunciati. Le scritte sono apparse nella notte tra venerdì e sabato sul palazzo comunale di via Isonzo ad Iglesias, effettuate con spray di colore rosso riportanti frasi offensive e minacciose contro carabinieri e polizia oltre ad alcuni simboli come croci o “A” anarchiche; le indagini di Carabinieri e Polizia sono scattate immediatamente ed unendo gli sforzi sono iniziati da subito accertamenti e perquisizioni. Sono state però le telecamere di sorveglianza a dare l’input importante: sono stati ripresi due giovanissimi scavalcare i cancelli del comune per fare le scritte sui muri. Alcune caratteristiche inequivocabili, come tatuaggi sul viso, hanno immediatamente portato gli operanti a sospettare un 21enne di Iglesias con alcuni precedenti di polizia: nella mattinata di domenica il giovane è stato sottoposto a perquisizione e trovato in compagnia di un conoscente di Uta, anche egli 21enne con precedenti per droga, che da subito è sembrato corrispondere alla seconda persona inquadrata dalle telecamere. I due hanno infine confessato: oltre al vilipendio delle istituzioni, alle minacce aggravate e l’oltraggio, dovranno rispondere anche del danneggiamento al palazzo comunale che ha costretto gli operai a rimuovere immediatamente le scritte. Alla base del gesto semplicemente livore per dei controlli, legittimi, ai quali erano stati sottoposti in tempi recenti. I due sono stati denunciati dalla Stazione Carabinieri di Iglesias e dal Commissariato di Polizia, che hanno operato congiuntamente.


In questo articolo: