Scoperta una piantagione di marijuana a Oliena: due persone arrestate dalla polizia

Oliena, la Polizia di Stato sequestra una piantagione di marijuana: arrestati un senegalese e un olianese. Il VIDEO

Oliena, la Polizia di Stato sequestra una piantagione di marijuana: due arresti.

Nell’ambito di numerosi servizi predisposti dalla Questura di Nuoro finalizzati al rastrellamento delle aree agresti per contrastare la coltivazione e produzione di stupefacente del tipo canapa indiana, sono state predisposte da parte della Squadra Mobile alcune pattuglie con il compito di controllare le numerose aree agricole.

Nel corso di uno di questi servizi, con l’ausilio del personale del Reparto Prevenzione Crimine “Sardegna”, è stata sequestrata una piantagione di marijuana ubicata a Oliena, in località Gullei.

La piantagione, composta da 461 piante di altezza variabile fino a 90 centimetri circa, era stata attrezzata con un sofisticato impianto di irrigazione collegato direttamente ad una cisterna di 5000 litri.

Nel corso dell’attività, operata nel primo pomeriggio del 16 agosto, i poliziotti hanno arrestato in flagranza un senegalese, G.P., 36 anni, irregolare sul territorio nazionale, che si occupava di custodire la piantagione.

Ulteriori accertamenti hanno poi consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti di un giovane olianese di 30 anni, P.F., pregiudicato. Il giovane, sebbene abbia tentato di sfuggire alle forze dell’ordine, abbandonando la macchina e dandosi precipitosamente alla fuga per le campagne, è stato prontamente inseguito e bloccato dagli agenti e tratto in arresto. Nella circostanza, il fermato si è anche reso responsabile di resistenza a pubblico ufficiale.


In questo articolo: