Scontro piste ciclabili: “Caro Chessa, Cagliari è anche casa nostra”

Gli Amici della Bicicletta rispondono al leader dell’Udc che aveva detto no alle piste in via Is Mirrionis


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Piste ciclabili a Cagliari, scontro tra associazioni e consiglieri comunali. Martedì scorso, durante il Consiglio comunale, il capogruppo dell’Udc, Gianni Chessa aveva manifestato il suo disappunto verso i percorsi per le due ruote. “Le piste ciclabili fatevele a casa vostra”, aveva detto Chessa rivolgendosi alla maggioranza in Consiglio.

 

“Caro Gianni Chessa – si legge in una nota di “Amici della bicicletta”  – ci dispiace darle una brutta notizia, ma la città di Cagliari è anche casa nostra, è casa di tutti i cittadini che la vivono, i quali hanno pari diritti. Non c’è bisogno di agitarsi tanto, c’è spazio per tutti, per andare d’accordo basta soltanto una civile convivenza tra chi usufruisce di uno spazio comune. E’ inutile continuare ad alimentare il risentimento tra le varie categorie per mantenere il dominio sulle strade da parte delle auto. Chi va in bicicletta non ruba niente a nessuno, ma regala una città più ordinata, sicura, vivibile, meno inquinata e chiassosa. L’intervento che si intende apportare in via Is Mirrionis non toglie niente alla viabilità, ma restituisce verde, spazi utilizzabili da diversi veicoli con il risultato di far fluire il traffico ed evitare l’intasamento delle strade, e tutto questo mantenendo anche i parcheggi”.