Scomparso a Capoterra, in azione anche i cani molecolari: “È uscito per cercare funghi”

Mariano Incani non si trova da oltre 24 ore, ricerche potenziate. In azione anche carabinieri e cani: “È andato nella zona di Santa Lucia per raccogliere funghi”

Mariano Incani, cinquantasei anni, da oltre un giorno è un “fantasma”. L’uomo, residente a Capoterra, è sparito nel nulla da ieri mattina. Stando alle informazioni che arrivano dai parenti, è uscito per andare a cercare funghi nella zona di Santa Lucia. Le ore sono passate e l’uomo non è rincasato. In mattinata, dopo la denuncia di scomparsa fatta dalla sorella Antonella ai carabinieri, le ricerche sono state subito potenziate, ed è scattato il classico “protocollo operativo” legato alle persone scomparse. In azione, oltre ai Vigili del fuoco, anche i carabinieri e, a quanto si apprende da fonti ufficiali, i cani molecolari, impegnati a fiutare possibili tracce del cinquantaseienne. Le ricerche sono svolte in modalità non stop e, per il momento, sono concentrate tutte nella zona di Capoterra e in quella di Is Olias. Al momento della scomparsa l’uomo non aveva il telefonino e nemmeno i documenti.

 

“Mio fratello è alto un metro e settanta, ha i capelli brizzolati e gli occhi marroni”, spiega la sorella. “Ha detto che stava andando a funghi, ieri mattina. Non era mai sparito prima”. Alle ricerche prendono parte anche i vigili, i volontari delle Protezioni Civili e della compagnia barracellare di Assemini.