Scomparsa di Pietro Cuccu, ad Assemini fiaccolata per non dimenticare

Dell’uomo si sono perse le tracce dallo scorso 10 settembre

Sabato 8 Novembre ad Assemini, si è svolta la fiaccolata “Non dimentichiamoci di Pietro”, organizzata con l’ausilio dell’Amministrazione Comunale di Assemini, dal “Comitato per Pietro Cuccu”, un comitato spontaneo costituito da famigliari ed amici di Pietro Cuccu, scomparso il 10 settembre scorso e non ancora ritrovato.

La fiaccolata ha registrato un numero di presenze che ha superato ogni previsione con oltre 300 persone. Da sottolineare la numerosa presenza di bambini che molto compostamente hanno aperto il corteo con lo striscione “Non dimentichiamoci di Pietro”.

La fiaccolata silenziosa ha illuminato la cittadina partendo alle ore 19 da piazza san Pietro, nel cuore storico di Assemini per arrivare fino al palazzo comunale in cui presso l’aula consigliare si è svolta una piccola tavola rotonda facendo il punto della situazione sulla scomparsa di Pietro.
Ha moderato la tavola rotonda Federica Ardau, consigliere comunale e componente del “Comitato per Pietro Cuccu”, che ha dato il benvenuto ed ha dato la parola agli ospiti:

• Don Paolo Sanna, parroco della Chiesa di San Pietro in Assemini, che ha avuto parole di conforto per la famiglia e per tutti i presenti;

• Sabrina Licheri, presidente del consiglio comunale di Assemini, che ha portato i saluti dell’amministrazione comunale e del sindaco assente per impegni istituzionali precedentemente presi;
• Gianfranco Schirru, assessore alle politiche sociali , scuola e volontariato che ha fatto una cronistoria sull’accaduto ed un resoconto sul dispiegamento di forze attuato nella ricerca ;

• Emilio Garau, responsabile nazionale emergenza Prociv Italia, che ha fatto un punto sulla situazione nazionale del fenomeno delle “scomparse”.

E stata poi letta un’emozionante lettera di ringraziamento da parte dei familiari nelle parole di Ignazio Cuccu, figlio dello scomparso e presidente del “Comitato per Pietro Cuccu”.

Non sono mancati gli attestati di vicinanza esterni con la lettura di una email mandata dall’On. Elisa Pozza Tasca, che oltre al suo impegno politico verso il fenomeno delle persone scomparse è stata fondatrice e promulgatrice di note associazioni nazionali di riferimento delle persone scomparse.

In chiusura Federica Ardau, a nome del comitato, oltre a ringraziare di nuovo tutti i presenti e soprattutto tutte le associazioni di volontariato e le persone che in questi due mesi hanno dato il loro tempo ed il loro cuore per la ricerca di Pietro, ha chiesto all’assessore Gianfranco Schirru di raccogliere il mandato dato dalla cittadinanza asseminese, che calorosamente con la massiva presenza alla fiaccolata, chiede di riaccendere la speranza su Pietro riattivando l’attenzione sulla sua scomparsa e cercando di massimizzare le forze per la sua ricerca.

L’assessore Schirru nel suo intervento conclusivo si è reso disponibile a raccogliere tale mandato.

 


In questo articolo: