Scandalo Fluorsid, Zedda convoca i sindaci dei comuni interessati

Vertice con i sindaci dei comuni di Capoterra, Assemini, Elmas e Uta per discutere, all’apertura del consiglio metropolitano, sulle azioni da intraprendere sui possibili rischi ambientali nell’area dello stagno di Santa Gilla

Dopo il caso dello scandalo della Fluorsid, che ha visto l’arresto per disastro ambientale colposo di 7 persone il sindaco Metropolitano Massimo Zedda, chiama a raccolta i sindaci per decidere le azioni da intraprendere in relazione ai possibili rischi ambientali nell’area dello stagno di Santa Gilla.

Il vertice si terrà con i sindaci dei Comuni interessati territorialmente (Assemini, Capoterra, Elmas e Uta) all’apertura del Consiglio Metropolitano convocato a Palazzo Regio venerdì 19 maggio alle ore 15.30. Focus dell’incontro definire azioni congiunte da portare avanti nelle prossime settimane.

 


In questo articolo: