Sau e Murru, i due gioielli rossoblù esclusi dalla Nazionale: perchè?

Delusione tra i tifosi del Cagliari per le mancate convocazioni in azzurro dei due talenti


Per le ultime notizie entra nel nostro canale Whatsapp

Le convocazioni della Nazionale hanno sempre creato discussioni tra gli amanti del calcio ma, ultimamente in casa Cagliari sta creando diversi malumori tra i tifosi. Il c.t. Prandelli, nonostante un brillante avvio di stagione, ha lasciato a casa Marco Sau a favore del sampdoriano Manolo Gabbiadini e dell’attaccante del Napoli Lorenzo Insigne. Soprattutto nel caso dell’ex atalantino, i tifosi rossoblù si chiedono il perché di certe scelte. Sau, nella stagione scorsa, è stato uno dei protagonisti della salvezza del Cagliari e vera e propria sorpresa del campionato mettendo a segno 12 reti in 30 partite all’esordio in serie A. Nemmeno “Rombo di Tuono” aveva fatto meglio del bomber di Tonara fermandosi nella sua prima annata nella massima serie a 9 goal in 32 gare.

Dopo aver fatto parte dei 31 giocatori pre-convocati della Confederation Cup, si prospettava per “Pattolino” un futuro in azzurro, almeno nelle convocazioni successive ma, così non è stato. Escluso prima dalla rosa che ha affrontato in amichevole ad Agosto l’Argentina e poi dai convocati per il doppio impegno contro Bulgaria e Repubblica Ceca, sfide decisive per la qualificazione a Brasile 2014.

Sembra che i giocatori del Cagliari non vengano minimamente presi in considerazione dal commissario tecnico, escluso Davide Astori che in ogni caso si ritrova spesso in panchina o in tribuna e quest’oggi, contro la nazionale ceca, gli verrà preferito il centrocampista De Rossi.

Anche l’under 21 sembra abbandonare i giovani rossoblù. Dopo aver offerto in passato agli azzurrini Pisano e Acquafresca (giusto per citarne alcuni)  ora non è stato preso in considerazione nemmeno Nicola Murru, probabilmente il miglior giovane del campionato in quel ruolo. Vista la mancanza di terzini ci si chiede come mai Gigi Di Biagio abbia fatto scelte così impopolari. Alle domande dei giornalisti, che gli chiedevano come mai Murru non è stato convocato, ha risposto che per far parte della nazionale bisogna seguire delle norme comportamentali. Bisognerebbe chiedere a Di Biagio a cosa si riferisce visto che il difensore cagliaritano ha avuto sempre un comportamento ineccepibile.

Sicuramente le mancate convocazioni dei giocatori rossoblù consentono a Lopez di lavorare con il gruppo quasi al completo e di preparare al meglio la sfida di domenica contro la Fiorentina ma, l’orgoglio di poter vedere due giocatori sardi che giocano per il Cagliari e che possono rappresentare un intera regione in Europa e nel Mondo non ha eguali.


In questo articolo: