Sassari, raccolta differenziata ok: corsa per evitare le penalità

Vertice oggi in Comune a Sassari sul problema rifiuti

La Commissione Ambiente del Comune di Sassari ha ospitato questa mattina l’audizione dell’Assessore Fabio Pinna per l’ illustrazione e l’analisi del servizio raccolta rifiuti con particolare riferimento alla differenziata e al porta a porta. “Abbiamo voluto fare il punto della situazione – ha detto la presidente Valeria Fadda – per capire l’andamento del servizio porta a porta, recentemente avviato nelle borgate e in generale quello della differenziata.

I risultati raggiunti fino ad oggi sono sicuramente molto positivi.

 L’assessore Pinna ha riferito che la quota della differenziata ha raggiunto il 46% e dunque ci avviciniamo a quel 50% che consentirebbe al nostro Comune di evitare le penalità. L’ obiettivo  – dice la Presidente Valeria Fadda – è che si possa migliorare ancora ulteriormente, non solo in termini di quantità e quindi di percentuali ma anche e soprattutto in termini di qualità di conferimento.

Sappiamo bene anche che il raggiungimento del traguardo non dipende solo dal servizio ma è importante e fondamentale il lavoro già avviato di informazione, sensibilizzazione e prevenzione nei confronti dei cittadini. Si è trattato e si tratta ancora di un processo complesso, perché sono convita – sottolinea la Presidente – che da una buona gestione dei rifiuti dipenda la qualità dell’ambiente e delle vita della nostra città e tutto questo richiede capacità di gestione di processi complessi da parte degli Amministratori Locali.

E’ indispensabile un vero e proprio cambiamento culturale che deve portare a far comprendere ai cittadini che il nuovo modello di economia circolare vede i rifiuti come ricchezza dei nostri territori, ricchezza costruita sul riciclo e sulla rigenerazione dei materiali e sulla riduzione degli sprechi ma soprattutto un’opportunità che sarà in grado di nuovi posti di lavoro.

La strada intrapresa era obbligata ma è sicuramente quella giusta. Non posso comunque che esprimere grande soddisfazione per l’esito dell’audizione – ha concluso Valeria Fadda – sia per le notizie e per i dati forniti dall’assessore e dalla struttura, sia perché siamo certi che il contributo della commissione possa contribuire all’ottenimento dei risultati e degli obiettivi.”


In questo articolo: