Sarroch, accusato di bracconaggio tenta il suicidio: è grave

L’80enne ha tentato di togliersi la vita ingerendo del pesticida. Ora è piantonato al Brotzu

Ha tentato di togliersi la vita ingerendo del pesticida.

Mario Mallus, l’80enne di Sarroch ai domiciliari dopo l’operazione antibracconaggio della Forestale di ieri, è stato soccorso e si trova ora in osservazione all’ospedale Brotzu.

L’uomo, accusato di far parte di una banda di bracconieri, è destinatario di misure cautelari insieme a Giovanni Vacca e a Salvatore Caboni.

 

 

 


In questo articolo: