“Io, sardo doc, professione Oss: ho lasciato l’Isola perchè non mi pagavano”

La storia di Emanuele Arras: “Ero stanco di lavorare e non ricevere lo stipendio per svariati mesi, oppure di inviare cv e non ottenere più nessuna risposta. Ora lavoro a Treviso, pure io ho dovuto abbandonare la mia amata isola come tanti altri”

di Emanuele Arras

Salve mi chiamo Emanuele , pure io ho dovuto abbandonare la mia amata isola , per seguire ciò che amo fare, l’operatore socio sanitario (OSS). Ho risposto ad un annuncio in provincia di Treviso e mi hanno contattato subito, ho fatto subito il biglietto e mi sono detto male che vada mi faccio un viaggio, ormai non avevo più nulla da perdere , visto che giù in Sardegna la meritocrazia non è mai stata ben vista. Il giorno del colloquio andato bene ero già li che cercavo un appartamento , con il mio pensiero che era rivolto ai miei famigliari, amici che stanno tutti quanti in Sardegna , però ero stanco di lavorare e non ricevere lo stipendio per svariati mesi, oppure di inviare cv e non ottenere più nessuna risposta. Da fine aprile mi trovo a Pieve di Soligo in provincia di Treviso e mi hanno già fatto un contratto a tempo indeterminato. Ragazzi inseguite i vostri sogni, seguite ciò che amate fare, lottate per ciò che credete.


In questo articolo: